Professione Counselor: le recenti tappe

 
Lo stato dell'arte attuale è quindi che il counseling è riconosciuto all'interno delle professioni non regolamentate secondo legge 4 del 2013, e che AssoCounseling è legittimata a rappresentare questa professione nell'ambito dei processi di regolamentazione. 
Rimane aperta la questione dei contenuti della regolamentazione, tema rispetto al quale la posizione del mondo della psicologia professionale esprime pareri molto discordanti.
Gli orientamenti vanno dal pieno appoggio alla regolamentazione della professione counselor, a posizioni di aperta conflittualità con campagne comunicative tese a delegittimare il processo di riconoscimento già attivato.  
ArKa, associazione che comprende al suo interno psicologi e counselor, al riguardo mantiene uno sguardo attivo sul processo di regolamentazione della professione counselor, con sempre maggiore chiarezza dei confini professionali ed una posizione etica di rispetto delle buone prassi professionali. 
Accoglie gli aspetti di tutela non solo delle professioni, anche dei cittadini che hanno diritto di informazione, chiarezza e scelta, favorisce un dialogo aperto ed inteprofessionale sulla necessità, in questo contesto sociale, di creare percorsi di benessere orientati non solo in senso sanitario. 
ArKa, nell'ascolto delle istanze sottese a tutte le componenti coinvolte nel processo, cerca al suo interno una posizione di metariflessione sui processi in atto e mantiene un registro comunicativo improntato al rispetto di tutti gli interlocutori. 
 

22/1/2019 Sentenza del Consiglio di Stato che accoglie l'appello di AssoCounseling e del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE)
https://www.giustizia-amministrativa.it/cdsintra/cdsintra/AmministrazionePortale/DocumentViewer/index.html?ddocname=EPBM7PNANHU7SOCNESC65FE36Y&q=assocounseling
Siamo in attesa di una nota di AssoCounseling che analizzi la sentenza e ne spieghi le possibili conseguenze


22/1/2019 Lettere al direttore: "Non sanitarizziamo ogni relazione umana" di Tommaso Valleri, in risposta all'articolo Counselor. Stop del Ministero della Salute, pubblicato da Quotidiano Sanità
https://www.assocounseling.it/approfondimenti/articolo.asp?cod=1291&cat=RS&titlenav=Rassegna%20stampa

21/1/2019  Alessandra Caporale, Presidente di AssoCounseling, è stata intervista da il Fatto Quotidiano in merito alla nota del Ministero della Salute
https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/01/21/counseling-ministero-sanita-possono-farlo-solo-gli-psicologi-associazione-di-categoria-atteggiamento-corporativo/4912817/
e relativa nota della segreteria di AssoCounseling https://www.assocounseling.it/approfondimenti/articolo.asp?cod=1287&cat=NEWS&titlenav=News


18/1/2109 Nota del Ministero della Salute

https://www.assocounseling.it/docs/miscellanea/20190118_nota_ministero_salute.pdf